Riqualificazione dei centri storici

foto-centri-storici

Il termine sostenibilità è stato coniato per indicare tutto ciò che permette di migliorare la qualità della vita sia della nostra generazione ma anche, e soprattutto, delle generazioni future.

Dobbiamo progettare e sviluppare i nostri centri abitati pensando ai vantaggi da ottenere oggi ma dobbiamo anche prevedere, e pretendere, che le generazioni future possano avere almeno la nostra stessa qualità della vita, se non superiore.

E' inutile ristrutturare sismicamente senza immaginare l'utilizzo futuro; è necessario pensare ad una socialità evoluta tecnologicamente ma anche capace di creare lavoro specializzato in luoghi vivibili grazie ad un ambiente sano e bello.

La bellezza che ci circonda contribuisce al vivere bene

I decisori di oggi hanno un grande dovere: ricostruire meglio di come si è costruito fino ad oggi, aumentando il valore immateriale dei nostri centri abitati.
Dobbiamo, e possiamo, determinare lo sviluppo locale futuro agendo verso la sostenibilità sociale, economica ed ambientale.

Come immaginare le 'città nuove' per prepararle alla vita di domani?
Come renderle migliori senza compromettere il futuro?

Sono queste le domande a cui vogliamo rispondere attivando laboratori urbani con la finalità di interpretare le esigenze locali, diffondere conoscenze e competenze, condividere collettivamente scelte progettuali e tecnologiche.

METODO DI LAVORO:

i progetti di riqualificazione/riconversione/sviluppo, emersi da una serie di incontri tenuti in loco insieme a cittadini e amministratori pubblici, saranno coordinati da un Soggetto Gestore, eventualmente creato 'ad hoc', e si attiveranno in sinergia con gli Enti Locali con i professionisti, con le Associazioni culturali e di categoria (artigiani, commercianti, operatori turistici, associazioni ludiche e sportive), e con le imprese locali.

La modalità di intervento è quella tipica del P.P.P. (Partenariato Pubblico Privato) adeguata alla realtà locale.

Per ogni centro storico/borgo/castello si declinerà una visione futura e si organizzerà la ricerca di finanziamenti pubblici e di investitori privati (foundrainsing) ponendo attenzione alla gerarchia degli strumenti anche in funzione del crono-programma definito nei piani di ricostruzione.



Scarica il documento di presentazione: